Un dolore

Pubblicato: 6 marzo 2011 in Senza categoria

Un dolore non si può cancellare…
Non è un’emozione effimera, come il ricordo di una gioia, un attimo definito, un tempo senza replica. Un dolore perpetua nell’anima con un moto costante, svanisce per tregua o rassegnazione, ma poi torna alla carica.

Un dolore ti chiama, ti cerca, scava con te nel profondo, un dolore respira. Vive come un batterio, una spina invisibile, senza traccia, nè cura per vincerlo. Lascia segni dovunque, sulle mani e negli occhi. Nei sorrisi e nei gesti. Nelle parole che pensi e nei silenzi che esclami. Nell’espressione di un pallido orgoglio stampato sul volto che trema alla luce del sole, nelle dita ghiacciate da una tensione violenta, nella gola arsa da una calma strappata e sconvolta da un’immagine o un suono.

Un dolore è il pensiero…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...