La nave della discordia

Pubblicato: 17 gennaio 2012 in Attualità
Tag:, , , , , , ,

Vorrei tanto astenermi dal giudizio ma alla fine ci casco anch’io. E’ qualcosa di talmente radicato nella nostra cultura (italiana), fatta di inciuci e di illazioni talvolta sibillate sottovoce, che faccio fatica a volte a trattenermi. Anche questo di pocanzi è difatti un giudizio. Però in un certo qual modo provo almeno a darmi un minimo equilibrio. A fare un po’ di attenzione.

E’ vero: è sbagliato giudicare, perché esiste già chi ha il compito di farlo e lo farà a tempo debito. E’ altrettanto vero però, che qualsiasi tipo di attenuante si voglia dare a coloro i quali (e forse solo Dio sa quali) sono i responsabili della sciagura della Costa Concordia, essa resta sconvolgente! Non passano neanche un paio di giorni e ne ho sentite già di tutti i colori. Da chi vorrebbe crocifiggere il Comandante Schettino, a chi lo ha già fatto. Passando per quelli che invece si ergono a paladini dell’iter legale chiedendo di aspettare a voler accusare il capitano, di verificare prima tutte le prove, le cose, le cause, le responsabilità, le tasche.

E subito, come al solito, così come ogni volta che accade qualcosa di impatto mediatico e sociale notevole, la massa, succube di una ‘visione da reality’ della realtà, lascia scivolare la questione sui binari di una squallida lotta di pensiero. Esattamente come accadde quando la dea Eris lanciò il pomo della discordia. Sono già pronto a mesi di dibattiti, di talk show, di plastici e di grafici, di condanne e di assoluzioni di piazza, di verità e di sotterfugi. In pratica di grossissime stronzate!

Detto questo, solo una cosa penso in merito e cioè che, come si suol dire, “il pesce puzza dalla testa”. E chi dovrebbe seriamente passarsi una mano sulla coscienza è chiunque abbia consentito a una persona totalmente inadeguata di guidare quella nave.

Annunci
commenti
  1. soggettivamente ha detto:

    Sapessi quanti Schettini ci sono nella nostra società! Quanti incompetenti che gesticono il timone. Il guaio è che di fronte alle difficoltà, mollano e scompaiono.

    • wdzoso ha detto:

      Esattamente. Ma soprattutto, spunteranno come funghi numerosi esperti naviganti, marinai e capitani di crociera e si parlerà si questa vicenda per un tempo imprecisato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...